Primo piatto: mappelle cacio e unto

Home  >>  Primi piatti  >>  Primo piatto: mappelle cacio e unto

Primo piatto: mappelle cacio e unto

In origine, con il termine mappatelle si intendeva il panno dentro cui si avolgeva il pasto di un operaio o contadino, il realtà proprio da questo termine prende il nome una ricetta le mappatelle cacio e unto, che altro non sono che delle crespelle con all’interno i maccheroni alla chitarra. Un piatto ovviamente davvero sostanzioso ma particolare da offrire in occasioni speciali ai vostri ospiti.

Mappatelle cacio e unto, la pasta dentro la crespelle

mappatelle cacioPer preparare questo piatto, che è abbastanza semplice, è importantissimo avere dei maccheroni alla chitarra che avrete preparato voi o comprati nei pastifici. Questo piatto è di origine molisana si realizza con la stessa tecnica delle scripelle ‘mbusse abruzzesi. La tradizione dice che le crespelle siano state portate in Francia da cuochi abruzzesi al seguito di Caterina de’ Medici; perciò le crépes non sono altro che figlie delle crespelle.

INGREDIENTI:

200 g di maccheroni alla chitarra
100 g di pancetta stesa magra
1 cucchiaio di olio d ‘oliva
prezzemolo tritato
pecorino grattugiato
sale

Per le crespelle:

1 uova intero
100 g di farina bianca
1 litro fra acqua e latte
2 cucchiai di olio d ’oliva
sale

PREPARAZIONE:

In una terrina Sbattete con una piccola frusta la farina setacciata, il sale, l’uovo e un cucchiaio di olio, versando a poco a poco il latte e l’acqua: non si dovranno formare grumi. Coprite e lasciate riposare per una mezz’oretta. Come prima cosa inzuppate con un cucchiaio d’olio un pezzo accartocciato di carta da cucina e passatelo sul fondo di un padellino di 16 centimetri circa di diametro, quindi fatelo ben scaldare, poi versate 3 cucchiai di pastella, facendola passare velocemente su tutto il fondo. Scuotete il padellino; appena la crespella si staccherà voltatela e, dopo minnto circa, toglietela dal fuoco, mettendola su un tavolo. Fate le altre sette crespelle passando, quando necessario. il tanponcino di carta unto sul fondo del padellino. Distribuite le crespelle sul tavolo. Mentre riposa la pastella, lessate la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente e conditela con del pecorino. A parte, in una padella con l’olio, soffriggete la pancetta tagliata a cubettini o a inutile; quando.avrà perso il suo grasso e sarà dorata, aggiungete il prezzemolo e versate il tutto sulla pasta; rimescolatela e distribuitela sulle crespelle. Piegatele in quattro, come un tovagliolo, disponetele in una teglia unta, spolverizzatele con pecorino e infornatele a 220 °C finché saranno gratinate in superficie. Servitele calde e vedrete che sarà un grandissimo successo!

Mappelle cacio e unto: la ricetta in breve

Mappelle cacio e untoTempo di preparazione: 30 mins Tempo di cottura: 30 mins Tempo totale per la ricetta: 60 minsMappelle cacio e untoSpunti per la ricettaMappelle cacio e unto, un primo piatto davvero sostanzioso a base di crespelle ripiene di maccheroni.






    Ingredienti
  • 200 grammi maccheroni alla chitarra
  • 100 grammi pancetta stesa magra
  • 1 cucchiao olio d ‘oliva
  • q.b. prezzemolo tritato
  • q.b. pecorino grattugiato
  • q.b. sale
  • 1 uovo
  • 100 grammi farina bianca
  • 500 ml latte
  • 500 ml acqua
  • 2 cucchiai olio
    La ricetta passo-passo
  1. Preparare la pastella per le crespelle, farina, sale, uova, latte e acqua
  2. Foderare una padella con l’olio e cuotere le crespelle
  3. Lasciare riposare le crespelle e cuocere la pasta
  4. Tagliare a cubetti la pancetta e soffrigerla
  5. Condire la pasta con pancetta e pecorino
  6. Mettere la pasta nelle crespelle, chiuderle a fazzoletto ed informarle a 200°

Porzioni4 persone

Dimensione per porzione: 2 mappelle a persona

DifficoltàRating

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>