Dolce: carbone della befana colorato

Home  >>  Decorazioni a tavola  >>  Dolce: carbone della befana colorato

Dolce: carbone della befana colorato

Siete stati dei bimbi cattivi? Nel 2013 non sempre vi siete comportati correttamente? O semplicemente, come me, siete delle persone golose e ghiotte di dolci di ogni genere? Bene, la calza della Befana è proprio quello che fa al caso nostro: ricca di biscotti, liquirizie, caramelle e cioccolate di ogni genere, ma, siam onesti, non sempre ci comportiamo bene…quindi un pezzo di carbone ce lo meritiamo! Allora perché non creare questo temuto dolciume in casa, magari colorato, per “addolcire la pillola” e farci sentire un po’ meno cattivelli? Vediamo come si fa!

Per la glassa

Zucchero a velo – 100 g
Zucchero semolato – 200 g
1 Albume
1 Cucchiaio di Alcool Puro (da sostituire, volendo, con Vodka)
Coloranti alimentari

Per lo sciroppo

Zucchero semolato – 300 g
Acqua – quanto basta

Come preparare il Carbone della Befana (colorato!!!)

acqua-caramelloE’ un procedimento abbastanza facile e veloce che richiede davvero pochi minuti per la realizzazione del prodotto finale: iniziamo preparando lo sciroppo, mettendo in una pentola dal fondo spesso in acciaio (non di quelle antiaderenti!!!), i 300 grammi di zucchero semolato ed acqua fredda quanto basta (tale da ricoprire lo zucchero!); mescoliamo abbastanza velocemente, per non far attaccare lo zucchero al fondo della pentola e lasciamo bollire fino a che il caramello non diventi dorato! Nel frattempo prepariamo la glassa montando l’albume a neve (che sia montato in modo ben spumoso e fermo!), poi aggiungiamo i 200 grammi di zucchero semolato, il cucchiaio di alcool puro (da sostituire, eventualmente, con la vodka!). Uniamo, dunque, lo zucchero a velo ed il colorante alimentare che abbiam scelto (qualora volessimo dei carboncini colorati basterà dividere la glassa creata, in più contenitori e colorarla con i vari coloranti, come più ci piace!), mescoliamo ben benino. Fate attenzione: qualora doveste usare dei coloranti alimentari in polvere vi basterà un cucchiaino; diverso è il caso in cui decidiate di usare quelli liquidi: occorrerà una dose maggiore di colorante!
glassa-colorataQuando il caramello, preparato prima, è ben dorato, aggiungiamo il composto della glassa, continuando a mescolare. Abbassiamo la fiamma del nostro fornello, continuando ad amalgamare il composto quasi spugnoso che abbiam cucinato! Preparate un qualsiasi stampo da cucina, ricoprendolo con la carta forno e versateci dentro l’impasto ottenuto e lasciate raffreddare.
stampoUna volta freddo, spezzettate il composto grossolanamente, con l’ausilio di un coltello, o addirittura (come fa la mia mamma!) di un matterello,  rompendo l’impasto a pezzi frastagliati e imprecisi, in modo da somigliare, il più possibile, a veri pezzi di carbone. Ed ecco il vostro carbone della Befana pronto per riempire le calze dei vostri bambini o amici! Buon divertimento!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>