Decorazioni a Tavola: tavola Shabby Chic

Spopola sul web e non solo, una nuova moda decorativa che tocca l’arredamento, la decorazione della tavola e l’abbigliamento: si chiama Shabby Chic! Il termine fu coniato dalla rivista The World of Interiors nel nel 1980 e divenne estremamente popolare negli Stati Uniti negli anni ’90, con un aumento di stili  e varianti nei centri culturali metropolitani sulla costa occidentale d’America, come Los Angeles e San Francisco. Questo stile, non del tutto nuovo in Europa, venne fortemente influenzato dalle nostre culture, in particolare quelle mediterranee: provenzali, toscane e greche. Shabby chic (che letteralmente significa “elegante trasandato”) è una forma di interior design in cui gli arredi sono vecchi e sbiaditi, di colorazione chiara (soprattutto pastello) e presentano segni di usura. E’ uno stile romantico e rustico al contempo!

Shabby Chic: una tavola rustica e romantica

IMG_7308A differenza della scorsa guida (quella della Festa del papà!) nella quale abbiamo fatto dominare i colori, qui dobbiamo tenerci su colori chiarissimi, pastello e puntare ad un mix di semplicità e originalità, giocando con oggetti elementari ma particolari, ricordandoci che lo stile Shabby Chic è uno stile “etereo”, costituito da un mondo ovattato, nel quale ci si rilassa e ci si sente a casa! IMG_7306Quindi SI a tovaglie dal bianco candido, o dai colori pastello (quali tortora, verde acqua, giallino o azzurrino) con tovaglioli coordinati. Optate per ceramiche bianche (indipendentemente dal colore della tovaglia!)e per tovaglioli in coordinato! Mentre, per quel che riguarda i bicchieri, scegliete dei semplicissimi calici in cristallo: due per ogni commensale (uno più grande ed uno più piccolo!). Abinate dell’argenteria easy: io ne ho utilizzata una senza decori particolari (come potete notare in foto) perché lo stile Shabby è principalmente essenziale. Aggiungete delle candele, qua e la, sulla tavolata, rigorosamente panna e, se avete dei bicchierini in vetro laccato, riempiteli di rose ed utilizzateli come centrotavola! Il tocco originale è dato dai segnaposto:IMG_7307 ho comprato dei cucchiaini di legno ai quali ho aggiunto un nastrino in velo e decorato con fiori ricamati; all’estremità inferiore ho attaccato una rosa che ho realizzato con della resina colorata (ma andranno bene anche delle roselline o delle margherite in Fimo!); ogni segnaposto porta un targhetta di cartoncino sulla quale potrete scrivere il nome del vostro commensale e, magari, a fine pranzo (o cena) potrete regalare il segnaposto come ricordo della giornata! Con il nastrino utilizzato per il segnaposto, avvolgete anche il tovagliolo, fermandolo con un fiocco, et voilà!