Antipasto: Soufflé di castagne

Home  >>  Antipasti e snacks  >>  Antipasto: Soufflé di castagne

Antipasto: Soufflé di castagne

soufflé di castagneL’incubo di tutte le casalinghe? Il soufflé, questo strano piatto francese che sembra essere delicato e difficile da realizzare. Solitamente la base di questo piatto sono una crema a base di farina e latte e il bianco dell’uovo, dopo di che ognuno può metterci ciò che più gli piace. Il gusto, sia che lo prepariate dolce, sia che lo facciate salato, è molto delicato e davvero gustoso. Il problema resta la cottura, visto che dev’essere lenta e delicata. Ma qual è il vero problema del soufflé? Ebbene si ammettiamolo, questo piatto non deve gonfiarsi troppo, ma nemmeno perdere troppo volume, non deve scoppiare ma neanche calare. Insomma è necessario avere un forno molto buono e soprattutto rispettare alla lettera i tempi di cottura mantenendo sempre un occhio al forno senza aprirlo mai.

Soufflè autunnale con le castagne

Oggi, a proposito di soufflé, abbiamo deciso non solo di cimentarci in questo piatto un po’ complesso ma addirittura di prepararlo con le castagne, frutto di stagione.

INGREDIENTI

• 600g di castagne

• 60g di burro

• 2 albumi d’uovo

• 1 mestolo di brodo

• 1 pizzico di sale grosso

PREPARAZIONE

Prima di tutto, per preparare il soufflé di castagne, incidete le castagne per bene e lessatele in acqua bollente con un pizzico di sale grosso. Quando saranno cotte, scolatele, eliminate la buccia e la pellicina interna e frullatele oppure passatele in uno schiacciapatate facendo cadere il passato in una casseruola. Versateci sopra il brodo, salate, unite il burro ammorbidito e mettete sul fuoco mescolando fino a ottenere un purè piuttosto asciutto. A questo punto togliete da fuoco il composto e fatelo raffreddare. Montate nel frattempo gli albumi a neve e incorporateli al composto. Imburrate una pirofila e versatevi il purè. Passate in forno preriscaldato a 200 gradi per circa 20 minuti, poi a 180 gradi per 5 minuti. Qui viene la parte complicata, la cottura, fate attenzione a non aprire il forno durante la cottura e osservate sempre sia la crescita del vostro sufflè che il colore, quando sarà ben gonfiato e colorito, sfornatelo senza farlo rimanere nel forno a raffreddare. Portatelo in tavola, tagliatelo a fettine e servite immediatamente. Questo piatto solitamente viene servito in Francia come antipasto ma possiamo assicurarvi che è ottimo anche come secondo piatto. Buon appetito!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>