Antipasto: Crostini di San Valentino ai fegatini

Home  >>  Antipasti e snacks  >>  Antipasto: Crostini di San Valentino ai fegatini

Antipasto: Crostini di San Valentino ai fegatini

Avete già pensato al menù per la festa degli innamorati? In tempi come questi, di crisi, la cosa migliore è preparare la cena in casa. Proprio per questo motivo oggi ho deciso di proporvi dei crostini davvero gustosi da realizzare nel caso in cui il vostro lui o la vostra lei, fossero amanti della carne e dei gusti forti, crostini di fegatini.

Crostini ai fegatini e variante alla milza

crostini ai fegatiniQuesta ricetta ovviamente non è adatta proprio a tutti, i gusti sono forti e uniscono i fegatini alle acciughe, ma se il vostro lui è un buongustaio sono davvero un antipasto ottimo che si unisce perfettamente a vini delicati e ad una serata speciale come quella di San Valentino.

INGREDIENTI:

Circa 300 gr di fegatini di pollo
Burro o margarina
Mezza cipolla
Due foglie di salvia
Un cucchiaio di capperi
3 filetti di acciughe (o pasta d’acciughe)
Concentrato di pomodoro o passata
Vino Bianco
Sale e pepe

 PREPARAZIONE:

Come prima cosa pulite bene i fegatini eliminando le parti grasse rimaste e tritateli grossolanamente. Soffriggete nel burro mezza cipolla tritata, aggiungete i fegatini, due foglie di salvia e fate rosolare. Aggiungete infine un po’ di vino bianco, meglio se secco, e fate cuocere per circa mezz’ora bagnando ogni tanto con brodo o acqua in cui si è sciolto il concentrato. Poco prima di togliere dal fuoco aggiungete capperi e le acciughe e cuocete ancora per circa 5 minuti. A questo punto passate al mixer, se l’impasto è troppo denso aggiungete una noce di burro e rimettete un attimo sul fuoco. Servite su fette di pane tostato oppure su quelle bruschettine confezionate che si trovano facilmente in commercio. Con lo stesso procedimento, potete preparare anche i crostini di milza, la cosa importante in questo caso è quella di grattarla vale a dire, se non lo ha fatto il macellaio, tagliarla in due e con un grosso coltello grattare via il più possibile l’interno, raccogliendolo in un piatto poiché potrebbe essere nocivo. L’antipasto per San Valentino è pronto…Buona festa degli innamorati!

2 Comments so far:

  1. Paola scrive:

    Questi crostini li fa anche la mia mamma, direi che la ricetta è quella tipica di Siena, sono stragustosi
    Brava!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>